AUDIT ENERGETICI


La maggior parte dell’energia viene consumata in modo utile, ma ogni giorno grandi quantità di energia vengono Il ricorso alla diagnosi energetica dell’edificio è un passo fondamentale per una organizzazione che voglia migliorare la propria efficienza energetica.

Scopo della diagnosi energetica è il raggiungimento di una conoscenza approfondita del reale comportamento (e del consumo) energetico della realtà sottoposta ad esame. Il tutto con la finalità di individuare le più efficienti modifiche di tale comportamento con cui si possono conseguire i seguenti obiettivi:

  • L’aumento dell’efficienza energetica;
  • La riduzione dei costi per gli approvvigionamenti energetici;
  • Il miglioramento della sostenibilità ambientale nella scelta e nell’utilizzo di tali fonti;

Tali obiettivi sono raggiungibili tramite l’utilizzo, tra l’altro, dei seguenti strumenti:

  • Razionalizzazione dei flussi energetici;
  • Recupero delle energie disperse;
  • Individuazione di tecnologie per il risparmio energetico;
  • Ottimizzazione dei contratti di fornitura energetica;
  • Miglioramento delle modalità di conduzione e manutenzione;
  • Best practies e maggiore attenzione da parte degli utilizzatori.

La metodologia utilizzata per l’audit energetico segue le indicazioni riassunte nelle NORME UNI CEI/TR 11428 “Diagnosi energetiche – requisiti generali del servizio di diagnosi energetica”.

La diagnosi energetica è effettuata per rendere disponibile una descrizione del sistema energetico, definendo possibili interventi di miglioramento dell’efficienza e quantificandone i risparmi conseguenti.

La procedura che è stata seguita per questa diagnosi è la seguente:

CONTATTI PRELIMINARI:

  • definizione obiettivi e operatività
  • misure

RACCOLTA DATI:

  • dati storici dei consumi energetici
  • conduzione e manutenzione
  • documenti di progetto e funzionamento
  • Informazioni relative agli impianti e l’involucro

ATTIVTA’ IN CAMPO:

  • Verifiche e inventario sistemi energetici in uso
  • Valutazione degli aspetti energetici significativi
  • Rilievi e misure

ANALISI:

  • Analisi del bilancio energetico suddiviso per utilizzo
  • Relazioni fra consumi e fattori che ne influenzano le variazioni
  • Indicatori di prestazione energetica
  • Identificazione di possibili sprechi
  • Definizione best practices
  • Determinazione e quantificazione dei potenziali risparmi energetici
  • Confronto fra possibili soluzioni di risparmio energetico in termini di costi e consumi energetici
  • Valutazione economica di eventuali investimenti attraverso l’analisi B/C